FONDO BELLUCCI ENRICO 1945-2015
 
Il fondo Bellucci Enrico, donato all’istituto nel 2016 dalla figlia del sig. Bellucci, sig.ra Maria Grazia Bellucci Cesarotti, è costituito dalla copia della documentazione prodotta per il riconoscimento della salma del soldato Bellucci Enrico deceduto a Bensberg, vicino a Colonia, nella notte tra l’undici e il dodici aprile1945 a seguito di un bombardamento americano.
Dopo il bombardamento i corpi del sig. Bellucci e di altri nove militari furono seppelliti nel piccolo cimitero di Bensebrg; in seguito furono traslati presso il Cimitero Militare d’Onore di Amburgo.
Venuta a conoscenza di ciò la sig. Maria Grazia, figlia del sig. Ernico, intraprende l’iter burocratico per la riesumazione, il riconoscimento della salma tramite esame del D.N.A. e il successivo rimpatrio.
Nel dicembre del 2014 venne concessa la riesumazione del corpo e la relativa analisi dalla quale emerse senza ombra di dubbio che i resti fino ad allora considerati ignoti esumati dalla tomba n. 52 erano quelli del caduto Enrico Bellucci padre della sig.ra Maria Grazia.
Subito dopo è stata intrapresa la pratica per il rientro in patria dei resti, avvenuta nell’ottobre del 2015.
Finalmente il 31 ottobre 2015 con una cerimonia solenne presso la chiesa di San Domenico, si è potuto rendere l’estremo saluto alla salma del soldato
Al momento della donazione le carte si presentavano raccolte in un fascicolo spillato.
 
 
 
fasc.1                                                                      
 “…E alla fine tornò a casa”. Documentazione inerente il riconoscimento e il rimpatrio della salama del soldato Bellucci Enrico. 1945 – 2015