Associazione Nazionale fra Mutilati ed Invalidi di Guerra – ANMIG

ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA MUTILATI ED INVALIDI DI GUERRA – ANMIG

 

L’“Associazione nazionale fra mutilati e invalidi di guerra” – A.N.M.I.G. – è per molti aspetti la prima organizzazione unitaria e totalitaria sorta in Italia. Fu costituita a Milano il 29 aprile 1917, con l’intento di accogliere e difendere gli interessi di tutti i minorati di guerra.

Sei anni dopo, con la legge del 1923, fu riconosciuta come “demandante la rappresentanza e la tutela dei mutilati di guerra presso il governo e presso tutti i competenti organi dello stato”. È stata eretta in ente morale con R.d. 16 dicembre 1929, n. 2162.

Nel dopoguerra le sue attività si concentrarono sulla rivalutazione delle pensioni concesse ai mutilati e agli invalidi e nell’incentivare e rendere loro più facilmente disponibile l’assistenza sanitaria. L’Associazione è stata fra le fondatrici, sin dal 1950, della Federazione Mondiale degli ex Combattenti (F.M.A.C.), organismo aderente all’O.N.U. che annovera organizzazioni in tutto il mondo in rappresentanza degli ex combattenti, invalidi e vittime della guerra.

Nel 1977 l’A.N.M.I.G. è stata soppressa come ente pubblico; continua a esistere come ente morale con personalità giuridica di diritto privato.

L’A.N.M.I.G. conta oggi oltre 40.000 soci tra mutilati e invalidi di guerra, vedove e orfani titolari di pensione di reversibilità e nuovi soci tutelati.

La Sezione di Città di Castello dell’Associazione è stata fondata il 19 gennaio 1919. Lo scopo era quello di dare voce e rappresentanza, anche localmente, ai mutilati ed agli invalidi di guerra. Ne fu primo presidente il tenente Gustavo Bioli.

Nelle carte dell’Associazione compare spesso la sigla O.N.I.G., ufficio di estrema importanza che si occupava dell’assistenza sanitaria dei soci. Tale ufficio ha cessato di essere operativo con la nascita delle ASL.

Per intervenire in modo efficace in zone sempre più vaste del territorio locale la Sezione di Città di Castello ha nominato fiduciariati nelle seguenti zone: Citerna-Pistrino, San Giustino e Lugnano. Tuttora funzionante, al momento della redazione dell’inventario, la Sezione di Città di Castello aveva all’incirca 126 iscritti.

 

Caratteristiche del fondo

 

Il lavoro di riordino e inventariazione del fondo dell’Associazione Mutilati e invalidi di Guerra di Città di Castello prese il via nel 2007 quando, a seguito della prima e cospicua donazione; Franca Chieli, al tempo archivista dell’istituto, riordinò e inventariò con il programma Sesamo 4.1 la documentazione pervenuta.

Nel 2008, a seguito di una nuova donazione inventariata da Arcaleni Lorenzo, il fondo è stato incrementato con la documentazione confluita nella serie “Periodici e stampe”; in quell’occasione, unitamente all’archivio è stata consegnata anche dell’oggettistica di cui è stato redatto un catalogo.

Nel 2018, infine, l’Associazione dona l’ultima parte di archivio, permettendo così di completare l’inventariazione del fondo.

Non essendo possibile smembrare e ri-assemblare in toto l’archivio già costituitosi con le precedenti donazioni, nel rispetto dell’ordine originario dato durante il primo lavoro del 2007, in quest’ultimo riordino si è optato per la descrizione ex-novo della documentazione, riportando in nota alle singole introduzioni delle serie i lavori precedenti.

Si riporta di seguito la struttura definitiva dell’archivio dell’Associazione Mutilati e Invalidi di Guerra di Città di Castello

Statuti 1946 – 2011

Verbali e delibere delle assemblee – Consigli direttivi – Comitato provinciale. 1932 – 2014

Elezioni cariche sociali 1957 – 1987 (inventario 2007)

Tesseramento ed iscritti – Fascicoli personali 1951 – 2012

Protocolli della corrispondenza 1949 – 1990 (inventario 2007)

Corrispondenza 1973 – 2000

Circolari 1951 – 2012

Assistenza – O.N.I.G. e Assistenze varie -, Collocamento al lavoro,- Pensioni. 1920 – 2014

Sede – Delegazione Regionale – Fiduciariati. 1920 – 2014

Manifestazioni – Eventi – Onoranze. 1952 – 1970

Gite Sociali. 1952 – 1970

Atti Contabili. 1993 – 2009

Manifesti 1951 – 1978 (inventario 2007)

Fotografie 1944 – 1973 (inventario 2007)

Periodici. 1951 – 2017

Miscellanea. 1931 – 2014

 

All’interno del fondo dell’Associazione sono presenti anche i seguenti sub-fondi (1930 -1992):

Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra

Associazione Nazionale Combattenti e Reduci

Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia

Reduci Garibaldini – Società di Mutuo Soccorso

Associazione Nazionale Granatieri di Sardegna

Associazione Nazionale Bersaglieri

Campeggio Club Tiferno

 

Altri Articoli della categoria

Istituto di Storia politica e Sociale VENANZIO GABRIOTTI

C.Fisc 90010160548

Contatti

email:sede@istitutogabriotti.it
338-38.68.225

Sede

06012 – Città di Castello
Viale Torreggiani, 9

Privacy Policy

Cookie Policy
Privacy Policy