Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ANPI, sezione di Città di Castello

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D’ITALIA – ANPI, SEZIONE DI CITTÀ DI CASTELLO

 

L’ANPI fu costituita a Roma il 6 giugno 1944, dal Comitato di Liberazione Nazionale del Centro Italia, mentre il Nord era ancora sotto l’occupazione nazifascista; ne fecero parte i volontari che avevano partecipato alla guerra partigiana nelle regioni del Centro Italia.

Il 5 aprile del 1945, con il decreto luogotenenziale n. 224, le veniva conferita la qualifica di Ente morale che la dotava di personalità giuridica, promuovendola di fatto come associazione ufficiale dei partigiani. Dopo la Liberazione si diffuse in tutto il Paese, compreso il Sud Italia, dove gli episodi di resistenza erano stati rari, ma dalle cui regioni provenivano molti partigiani che avevano militato nelle formazioni del Centro-Nord e all’estero (Jugoslavia, Albania, Grecia, Francia).

All’epoca l’ANPI comprendeva unitariamente tutti i partigiani italiani ed era retta da un consiglio formato da rappresentanti delle varie formazioni che avevano operato in tempo di guerra.

Nel 1947, in occasione del primo congresso nazionale, iniziarono ad emergere divergenze fra le varie componenti in ordine a questioni di politica interna ed estera; ciò comportò la fuoriuscita nel 1948 dei cattolici e degli autonomi, che costituirono la Federazione Italiana Volontari della Libertà, e nel 1949 delle componenti azioniste legate a Giustizia e Libertà, da cui nacque la Federazione Italiana delle Associazioni Partigiane.

Attualmente l’associazione è organizzata in comitati regionali, provinciali, sezioni mandamentali, comunali, di quartiere, e circoli. Dal 1952 pubblica la rivista Patria Indipendente.

La Sezione di Città di Castello si è costituita nel settembre 1945; sedettero nel primo consiglio direttivo Giuseppe Battocchi, Stelio Pierangeli, Giuseppe Segreto, Cola Forconi ed Enrico Ferri. Ne è stato presidente a lungo Pasqualino Pannacci, già partigiano combattente nella Brigata Proletaria d’Urto “San Faustino”.

All’interno dell’archivio sono state rinvenute anche carte precedenti la data d’istituzione.

 

Caratteristiche del fondo

 

Il fondo è costituito dalla documentazione ricevuta, prodotta e conservata dalla Sezione comunale di Città di Castello. Risulta costituito da: carteggio (6 buste, 1964-2012), manifesti (105 unità archivistiche, 1947-2011), periodici nazionali e locali (1947-2008), ritagli di giornale (2 album e due fascicoli, 1964-2009), opuscoli (1 fascicolo, 1974-1990), monografie (73 unità archivistiche, 1945-2010), fotografie (n. 2 album [1944]-2001), diplomi, oggettistica varia (medaglie, diplomi, targhe, fazzolettini, timbri, ecc.).

 

Altri Articoli della categoria

Istituto di Storia politica e Sociale VENANZIO GABRIOTTI

C.Fisc 90010160548

Contatti

email:sede@istitutogabriotti.it
338-38.68.225

Sede

06012 – Città di Castello
Viale Torreggiani, 9

Privacy Policy

Cookie Policy
Privacy Policy