·         Confederazione italiana sindacati lavoratori – CISL –
Unione Sindacale Territoriale – Città di Castello
 
Dopo la scissione sindacale avviata nel 1948, prese forma una autonoma aggregazione dei lavoratori di ispirazione cattolica. Nel 1950 la costituenda Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori fondò l’Unione zonale di Città di Castello. La documentazione d’archivio ne testimonia l’attività dal 1957 al 1997.
Il fondo è stato donato all’Istituto alla fine degli anni ΄90 da Mauro Cagnoni, responsabile della CISL dell’Alta Valle del Tevere.
 
Caratteristiche del fondo
I dati erano già stati rilevati dalla Soprintendenza archivistica per l’Umbria in occasione del censimento degli archivi delle organizzazioni sindacali effettuato alla fine degli anni ΄80.
Lo costituiscono: opuscoli, ciclostilati e dattiloscritti relativi ai contratti collettivi nazionali di lavoro del settore dell’agricoltura (1957-1981); verbali di accordi sindacali stipulati con aziende locali (1971-1989); documentazione relativa ad attività sindacale presso il “gruppo Nardi” (1972-1987); denunce di malattie professionali relative ad aziende varie (1976-1986); verbali precongressuali della FILTA-CISL (1981-1989); documenti relativi alle rappresentanze sindacali unitarie (1990-1997); atti relativi alla formazione sindacale (1992-1994); comunicati e documenti vari (1971-1989).
Il fondo è costituito da 90 unità archivistiche. Estremi cronologici: 1957-1997.