Il volume contiene, come sintesi di una tesi di laurea, lo studio inedito e approfondito su una malattia endemica delle campagne umbre, malattia dovuta alle misere condizioni e alla carenza di una alimentazione adeguata di larga parte della popolazione. La prima sezione del volume è una introduzione storica riguardante le consizioni degli abitanti delle campagne e sopprattutto dei terreni montagnosi nella zona altotiberina soprattutto nel periodo di fine Ottocento, quando la nutrizione era basata soprattutto sul consumo della farina di granoturco. La mancanza di sostanze nutritive variate e sufficienti portava i misei abitanti dapprima ad ammalarsi di pellagra, poi a cadere in vere e proprie condizioni di alienazione mentale.

La seconda parte del volume è costituita dalla presentazione delle storie dei pellagrosi, tratte dalle cartelle cliniche dell’Ospedale Psichiatrico Santa Margherita di Perugia, dove appunto venivano ricoverati coloro che erano affetti da “frenosi pellagrosa”. L’autore sottolinea che queste ed altre storie di malati “hanno l’intento di far conoscere da un diverso punto di vista la dura realtà della vita contadina di fine Ottocento, cercando di radure dignità a tutrte le persone che hanno vissuto sulla propria pelle le contraddizioni di una società profondamente ingiusta”.

Autore: Polverini Simone
Note editoriali: Quaderni dell’Istituto di Storia Politica e Sociale “Venanzio Gabriotti”, Istituto di Istruzione Superiore "Patrizi - Baldelli" - Istituto Tecnico per le Arti Grafiche, Città di Castello, 4, 2009.
Città: Città di Castello