Il testo è opera della scuola dell’Infanzia e Primaria “La vecchia stazione” di San Secondo, frazione di Città di Castello, e riguarda in particolare il bombardamento che colpì San Secondo il 14 maggio 1944. Venendo meno i testimoni diretti dell’avvenimento, le insegnanti della scuola, in collaborazione con il Corso di Laurea in Scienze della Formazione dell’Università di Perugia, hanno guidato gli alunni al recupero dei documenti, in particolare il diario di don Silvio Palazzoli, parroco del luogo durante gli avvenimenti descritti. Sono state poi raccolte e riprese le narrazioni di Assunta Mancini Sonagli, che fu colpita dal bombardamento mentre si trovava in casa della maestra Adalgisa Mencaccini.